FAQ

Quando viene rilasciato il codice fiscale?

Il codice fiscale viene rilasciato dall’Agenzia delle Entrate e consegnato da sportelli e uffici istituzionali diversi, in base al soggetto che ne fa richiesta. Eccoli nei dettagli:

  • Neonati
    Il codice fiscale viene attribuito a un neonato dal Comune, appena viene iscritto nei registri dell’Anagrafe, attraverso il sistema di collegamento telematico con l’Anagrafe Tributaria.
  • Stranieri
    Il CF viene rilasciato agli stranieri dagli Sportelli Unici per l’Immigrazione, quando viene presentata la domanda di ingresso nel territorio italiano per motivi di lavoro o di ricongiungimento familiare. Nel caso di richiesta/rinnovo del permesso di soggiorno, il codice fiscale agli stranieri in Italia viene rilasciato dalle Questure.
  • Residenti all’estero
    Ai residenti all’estero il codice fiscale viene rilasciato dal Consolato, sempre tramite il collegamento telematico con l’Anagrafe tributaria, quando ne hanno necessità.

Quando arriva a casa il codice fiscale?

Il tempo richiesto per ricevere a casa il tesserino con il codice fiscale è di 10-15 giorni al massimo, mentre l’attribuzione del codice fiscale alfanumerico è immediata.

Quando scade il codice fiscale?

Il codice fiscale non scade. Ha una scadenza, invece, la Tessera Sanitaria che ha sostituito il vecchio tesserino verde del codice fiscale. La durata di una Tessera Sanitaria è di 6 anni per gli assistiti in via definitiva, di periodo inferiore in casi determinati, come per gli stranieri con permesso di soggiorno a tempo determinato. Tuttavia, anche se scaduta, la Tessera Sanitaria resta valida come certificazione del CF.

Qual è la differenza fa Tessera Sanitaria e Codice Fiscale?

Il codice fiscale è un codice univoco di 16 caratteri formato da 9 lettere e 7 numeri, e serve ad identificare a fini fiscali e amministrativi persone fisiche (italiane e straniere) ed associazioni.

La Tessera Sanitaria è un documento personale valido come:

  • tessera sanitaria nazionale
  • tessera europea di assicurazione malattia e garantisce assistenza sanitaria nell’Unione Europea, in Norvegia, Islanda, Liechtenstein e Svizzera
  • tesserino del codice fiscale.
Devi usarla ogni volta che vai dal medico, in farmacia per prendere dei medicinali, per prenotare analisi di laboratorio e quando devi esibire il tuo codice fiscale.

Contiene sul fronte:

  • i tuoi dati anagrafici e il codice fiscale in chiaro e in scrittura Braille
  • la data di scadenza, valida solo per l’assistenza sanitaria
  • i dati sanitari regionali
  • la provincia o la sigla EE, se sei nato all’estero
  • il comune di nascita.

Sul retro della Tessera Sanitaria c’è:

  • la banda magnetica
  • il codice fiscale in codice a barre
  • la sigla dello Stato che rilascia la tessera
  • i tuoi dati.
Non puoi usare il codice fiscale come Tessera Sanitaria, ma puoi usare la Tessera Sanitaria come codice fiscale.

Come leggere il codice fiscale?

Per leggere e decodificare il codice fiscale devi seguire le regole stabilite dal DM del 12/03/1974 per la generazione del CF:

  • le prime 3 lettere corrispondono alle consonanti del cognome o dei cognomi
  • le seconde 3 lettere corrispondono alle consonanti del nome o dei nomi. Se è presente qualche vocale, vuol dire che il cognome non aveva abbastanza consonanti
  • i primi 2 numeri corrispondono all’anno di nascita
  • la lettera che segue i due numeri dell’anno di nascita indica il mese di nascita (A=Gennaio, B=Febbraio, C=Marzo e così via)
  • i due numeri che seguono la lettera del mese indicano il giorno di nascita (ricorda che per le donne bisogna aggiungere 40 al giorno di nascita)
  • la lettera e i tre numeri seguenti indicano il Comune di nascita. Per chi è nato all’estero, la sigla inizia per Z ed è seguita dal numero che identifica lo stato di nascita
  • la lettera finale è il carattere alfabetico di controllo, generato tramite un algoritmo speciale, e certifica la validità del CF.

Come procedere per calcolare il codice fiscale?

Per creare il codice fiscale o per generarlo dai dati anagrafici in tuo possesso, puoi utilizzare questo comodo strumento per il calcolo online del codice fiscale. Ti basta inserire nome, cognome, sesso, data e luogo di nascita, e cliccare su Genera codice fiscale. Una volta ottenuto il CF, puoi copiarlo con un click per incollarlo su un documento online. Anche se possono verificarsi casi di omocodia, CodiceFiscale.com è in grado di calcolare correttamente il codice fiscale nel 99% dei casi. Provalo subito!

Come si estraggono i dati anagrafici da un codice fiscale?

Per verificare un codice fiscale o per risalire dal codice ai dati anagrafici di un cittadino italiano o straniero, usa il calcolo del codice fiscale inverso. Gratis e in pochi secondi ottieni l’anagrafica dell’intestatario del codice fiscale in tuo possesso, con margini di errore prossimi allo zero. Utilizziamo, infatti, database sempre aggiornati con:

  • tutti i Comuni italiani esistenti dal 1861 a oggi, compresi quelli soppressi e/o modificati
  • tutti gli Stati esteri, inclusi quelli non più esistenti o che hanno cambiato denominazione e/o territorio (es. Repubblica Federale Tedesca e Jugoslavia).

Codice fiscale condominio e associazioni: come ottenerlo e a chi fare richiesta?

Per creare il codice fiscale o per generarlo dai dati anagrafici in tuo possesso, puoi utilizzare questo comodo strumento per il calcolo online del codice fiscale. Ti basta inserire nome, cognome, sesso, data e luogo di nascita, e cliccare su Genera codice fiscale. Una volta ottenuto il CF, puoi copiarlo con un click per incollarlo su un documento online. Anche se possono verificarsi casi di omocodia, CodiceFiscale.com è in grado di calcolare correttamente il codice fiscale nel 99% dei casi. Provalo subito!

Come si estraggono i dati anagrafici da un codice fiscale?

Ogni condominio è obbligato a dotarsi di codice fiscale, perché tramite l’amministratore svolge funzioni di sostituto di imposta.
Per richiedere il CF di un condominio bisogna presentare domanda a un qualunque ufficio dell’Agenzia delle Entrate, tramite il modello AA5/6, che va :

  • consegnato in doppia copia da parte dell’amministratore di condominio o di una persona delegata dai condòmini
  • inviato in unica copia con raccomandata.
La stessa procedura vale nel caso di associazioni, fondazioni, enti e parrocchie.

Per approfondire, consulta la pagina dell’Agenzia delle Entrate, dedicata alla richiesta del codice fiscale del condominio.

Un richiedente asilo ha diritto al codice fiscale?

Certo. L’Agenzia delle Entrate prevede l’attribuzione del codice fiscale a richiedenti asilo, rifugiati e a chi gode di protezione internazionale.

La procedura per l’assegnazione del CF ai richiedenti asilo segue queste fasi:

  • la Questura/Polizia di frontiera rilascia il permesso di soggiorno provvisorio al richiedente asilo
  • sempre la Questura/Polizia di frontiera inoltra per via telematica la richiesta del codice fiscale numerico provvisorio del richiedente asilo
  • l’ASL inserisce il richiedente asilo negli assistiti, dopo l’attribuzione del codice provvisorio.
Nel caso venga revocato il permesso di soggiorno, decade anche la validità del codice fiscale provvisorio del richiedente asilo.

Cosa fare per chiedere il duplicato del codice fiscale?

Se hai smarrito il tesserino del codice fiscale o te lo hanno rubato o se devi cambiarlo perché logoro e illeggibile, puoi chiedere il duplicato usando questo Servizio di richiesta duplicato della Tessera Sanitaria o del tesserino di codice fiscale, che ti mette a disposizione l’Agenzia delle Entrate. Dopo un confronto dei dati con quelli dell’Anagrafe Tributaria, ti spediranno la Tessera Sanitaria all’indirizzo indicato in Anagrafe. In alternativa, se non sei assistito dal Servizio Sanitario Nazionale riceverai a casa il tesserino di codice fiscale.

Se non puoi usare il servizio online per il duplicato del codice fiscale, puoi recarti alla tua ASL di appartenenza o a qualunque ufficio dell’Agenzia delle Entrate.

Se risiedi all’estero, puoi fare richiesta del duplicato della Tessera Sanitaria con codice fiscale presso il Consolato italiano del Paese in cui risiedi. La tessera ti verrà inviata a scelta o presso il domicilio in Italia o presso il Consolato.

I tempi per il rilascio del duplicato del tesserino del codice fiscale sono di 15-20 giorni.